sabato 20 marzo 2010



SENSO

Non riesco a trovare parole per dire
Che non può esistere il Niente.
Anche se mi è chiaro nella mente.
Lo sento
La notte prima di dormire.
Fissando le stelle di sera.
Quando arriva, lontano 
Il profumo  della Primavera

Leone

14 commenti:

Felinità ha detto...

L'impossibilità contradditoria di spiegare il pieno sul vuoto, di un tutto di cui si sente l'essenza, consapevolezza che non si sa esprimere. Forse è impossibile descrivere fino in fondo un cielo stellato . Un bacio leonciotto miao

leone ha detto...

...e anche il primo odore della primavera che ti arriva all'improvviso,nonostante il cemento,è semplicemente divino...non mi meraviglia che nell'antichità quell'odore possa aver evocato dei e miti e fatto nascere religioni.Grazie del commento,miaomiciosa Fel.

DIANA B ha detto...

Quando alle sere d'estate i miei nipoti da bambini venivano a dormire da me, volevano stare sul terrazzo a sentire i rumori della notte....il gufo, i gatti miagolanti, l'abbaiare lontano dei cani, voci soffuse.... Le domande erano molte di fronte alla notte, al cielo stellato, all'infinito, ma la domanda che facevano e di cui avevano quasi paura della risposta era:
"Che cosa c'è dopo il nulla?" ed io che mi trovavo in imbarazzo rispondevo:
"Il nulla",
ma Chicca giustamente mi disse:
"Ma il nulla è qualcosa se si chiama nulla".
Mi aveva spiazzato....E allora dicevo che era ora d'andare a letto....perchè si era fatto tardi...E lì iniziava la mia notte insonne perchè volevano dormire nel lettone con me....Lunghe, notturne gare di karate...perchè si sa che i bambini sono agitati anche nel sonno...
Ciao Leone
un bacione
Bruna

leone ha detto...

Bruna,io so ( e anche tu) che la nostra essenza, la nostra anima, è immortale.Un bacio!

Miryam ha detto...

" Tutto quello che tocchi e tutto quello che vedi
tutto quello che assapori, quello che senti
e tutto quello che ami e tutto quello che odi
tutto quello di cui diffidi, tutto quello che difendi
e tutto quello che dai e tutto quello che tratti
e tutto quello che compri, chiedi, prendi a prestito o rubi,
e tutto quello che crei, tutto quello che distruggi
e tutto quello che fai e tutto quello che dici
tutto quello che mangi e tutti quelli che incontri
e tutto quello che disprezzi e tutti quelli che combatti
e tutto quello che è presente, tutto quello che è passato
e tutto quello che dovrà venire
tutto quanto sotto il sole è in sintonia
ma il sole è eclissato dalla luna"
Eclipse_Pink Floyd

Credo che "il niente" ecco, si trovi oltre la "luna"...
Bei versi...per aiutare cmq a pensare oltre ...
Ciao, baci!

achab ha detto...

Ciao Leone,bella poesia,vedo questo nella lettura, la sensazione di una donna amata, ma lontana,complimenti anche per la poesia sotto,molto bravo.
Auguri.

Pupottina ha detto...

Buona Pasqua
^________________^

Giulia ha detto...

Caro Leone,
ti lascio la traccia della mia piccola fiamma di Pace, una Buona Pasqua di sereno inizio (qualsiasi sia quello che desideri)
Bacio
Giulia

leone ha detto...

Miriam,ti ringrazio per il commento,la canzone non la conoscevo anche se il mio intendimento era volto a qualcosa di diverso.Potevo forse spiegarmi meglio ma sono solo un dilettante e per l'appunto"non riesco a trovare parole ecc...".Un bacio.

leone ha detto...

Grazie Achab,ma stavolta non c'erano donne nei miei pensieri...almeno credo.Un saluto e buona pasqua.

leone ha detto...

Grazie Pup,buona pasqua a te.

leone ha detto...

Grazie cara Giulia.Una buona pasqua anche a te!

Miryam ha detto...

Grazie per la franchezza della risposta. Non è colpa tua se io ho interpretato diversamente.
La scrittura e in particolare la poesia,spesso, è criptica... ed ognuno ci legge ciò che, in quel momento, gli trasmette.
E' anche questa la bellezza della poesia.
Buona Pasqua!

leone ha detto...

Grazie Stella...in questo periodo va così, mentre lavoro, sogno e di notte ho gli incubi...:-DDDD