sabato 24 ottobre 2009




MUSICA IN ME

Musica che divampa nelle orecchie!
Travolgente!
Fuori vento freddo
Scintilla il cielo. Violazzurro
Quasi polare. Affanni...
Dimenticati nel sussurro
Della tua bocca
Rossa incandescente!
Come l'auto.Corre da te!
E sfreccia sulla carreggiata
Vuota.Lampi di cose dietro!
E il  vento radente la fiancata!
E l'entusiasmo di te che monta
Sulle note negre. All'impazzata!
Musica!  Un dio dentro la vita!
"Help me sing it ... ma ma sa
MA ma sa ma ma sa ma ma coo sa"
Uhhh uhhh uhhh!!!

  Leone

24 commenti:

Miryam ha detto...

Mi pare di vederti mentre guidi e ascolti la musica che divampa:))
Una delle cose più belle al mondo è la musica di qualsiasi genere.
A volte mi succede di "ascoltarla" anche senza che ci sia realmente!
No, non sono matta:DDDD
Un volta in un momento particolare della mia vita mi sono ritrovata a sentire la mia musica senza che questa ci fosse davvero.
E così "scoprii" che erano possibili i prodigi...se questi dimoravano dentro.
Non so da dove venisse la musica, ma era dentro di me, l’avevo sempre avuta con me, potevo sentirla come e quando volevo.

Mi piace questo componimento...
la musica assordante che travolge le umane essenze e che accompagna l'attimo dell'attesa per un incontro imminente.

Una bella immagine!

Come anche, mi prende il verso "Musica! Un dio dentro la vita!"
L'Uhhh uhhh uhhh finale poi è da "incorniciare":DDDDDDD
Ciao Leo!

leone ha detto...

Grazie Miriam!Stavolta ho fatto come te, l'ho composta di getto e ascoltando in cuffia a tutto volume quei brani che ascolto, certe volte, anche in auto;non ho cambiato aggettivi e preposizioni quindici volte come in genere faccio e ho impiegato solo un paio d'ore.A me piace anche se, senza quella musica di sottofondo,uno che la legge può trovarla una schifezza assoluta...ma se sentisse in cuffia "Black magic woman" di Santana dell'album Sacred Fire ( concerto che ho visto a Milano)forse capirebbe.Cmq gli ultimi tre "versi" sono il finale di "Wanna be startin' somethin'" di M.Jackson che trovo irresistibile a tutto volume.Grazie per l'apprezzamento (anche se fosse come il complimento affettuoso della sorella per il fratellino che si è impappinato durante la recita...):-))).Ti mando un bacio!!

Buba ha detto...

hai "rapito" un tuo momento particolare di emozione con un sottofondo musicale graffiante e che ti coinvolge....

leone ha detto...

Si Buba! La musica per me è tutto ( anche nella poesia,non le mie ovviamente...) Del resto è la prima e la principale delle nove "muse" e madre della poesia.Come diceva qualcuno...la più profonda, fra tutte le arti, corrispondenza tra la creazione artistica e l'anima del creatore-compositore.Grazie per il commento!!...Aspetto di leggerne una nuova, tua.

stella ha detto...

Caro Leo, posso pubblicare la tua lirica?

leone ha detto...

Stella,certo che si! Anche perchè non pensavo potesse incontrare il tuo gusto.Grazie per averla definita lirica ma è una gentile "bestemmia", la tua:-)).Un bacio!!

stella ha detto...

Scusa la mia presunzione, ma io non bestemmio mai...

Mi conosci ancora poco, Leo!

leone ha detto...

E va bene Stella...Allora diciamo,un componimento "dionisiaco" :-))) del 2009, fatto da uno che, decidendo di rievocare una sensazione entusiasmante, risentiva con le cuffie e a tutto volume gli svisi di chitarra di un capo sciamano, Santana (con dentro il dio della Musica!),che si esibiva in una esplosione di vita inaudita,guidando con cenni della mano libera o con sguardi repentini lo sciamano al basso, quello alle tastiere,l'altro alla chitarra e tre semidei! alle percussioni...E cliccava sulla tastiera quello che sentiva dentro...Se a te è piaciuta,o anche se ti è piaciuto veramente un solo verso, vuol dire che sono riuscito a rendere una mia emozione e mi sento gratificato.Adesso, forse anche tu mi conosci un pò di più.:-)))

Luca and Sabrina ha detto...

Mi hai profondamente emozionata, dentro quel movimento, dentro la musica riesco a vederti! Fiamma che brucia, la musica. Ma anche io e penso anche tu.
Conosco il brano di Santana, è capace di incendiare il cielo!
Bacio da Sabrina&Luca

leone ha detto...

Grazie Luca e Sabrina!Si quel brano in Sacred Fire (c'eravate anche voi a Milano nel, credo '94?...) è un'esplosione di vita."Incendiare il cielo" è un verso splendido. Se ti piace scrivere...tientelo stretto!Se non ti interessa "tenertelo",regalamelo...:-)))Ciao!

DIANA B ha detto...

Ciao Leone, passo per un salutino serale. Non sto ancora del tutto bene, ma spero di ritornare presto a mettere nel mio blog qualcosa..oltre alle foto...quelle sono per dirvi che non vi dimentico.
Ti abbraccio forte Bruna

leone ha detto...

Grazie Bruna!!Le tue visite mi fanno piacere....perchè percepisco che hai simpatia per me, anche se, dal vivo, magari cambieresti idea:-))).Contraccambio di cuore e ti mando un bacio!!!!

Anonimo ha detto...

Sono passato per caso in questo blog. Trovo questo scritto molto appassionante, forse perchè amo molto la musica e "Black magic woman" di Santana è mitico.
Sei bravo.Ciao.
Luca

leone ha detto...

Grazie Anonimo,proprio perchè non ci conosciamo,il tuo commento mi fà ancora più piacere...e significa che, in qualche modo, abbiamo gusti musicali comuni e affinità sulle emozioni che provocano.Ciao!

Giulia ha detto...

Ci sento euforia, esplosione, eccitazione, lo stato euforico sospinto allo spasimo! Succede anche a me con alcune canzoni che sento all'imboccatura dello stomaco.
Bacio
Giulia

leone ha detto...

E tu me l'aumenti,Giulia!! :-)))anche adesso che,casualmente lo sto riascoltando.Baci!!

Giulia ha detto...

Aspetterò

l'abbraccio del crepuscolo

per ascoltare

la musica del cuore,

quando ogni stella

sarà goccia d'infinito

addormentata

sul manto della notte.

:o)))

leone ha detto...

Wow!!...ma per gustarmi i tuoi versi da favola mi costringi a passare da Sacred Fire a un pianoconcerto di Beethoven, Giulia...:-)))

Giulia ha detto...

Vibranti emozioni e le note si frammentano nel silenzio...

Sarà l'inizio della prossima poesia, ora la sviluppo...

Saprai che ti è dedicata...
Notte
Giulia

p.s. La linea internet se ne sta andando, non ho adsl ma wi-fi...la capto :o))

stella ha detto...

Wow che successo, Leo!

leone ha detto...

Stella, però nella tua vetrina no, hai visto? Io volevo dirtelo che mi sembrava troppo "egoistica"...in genere è difficile partecipare delle gioie musical-amorose di qualcuno.E' umano partecipare al dolore degli altri, partecipare alla gioia è divino.( questo aforisma non è mio ma è uno dei miei preferiti..)...se tu postassi qualcosa dei tuoi "amori" o sentimenti simili,potrei provare a concentrarmi su di te e dedicartene una...se vuoi.Baci!

stella ha detto...

Leo l'amore lo vedo dappertutto ed è un amore immenso...

Quello per un uomo è dedizione totale che non sempre viene ricambiato allo stesso modo.

Pupottina ha detto...

questa poesia è molto visiva... è un racconto quasi crepuscolare...
buona serata

^________^

leone ha detto...

Pupottina,interessante il tuo punto di vista...anche se, forse, nella mia "ricostruzione", di crepuscolare c'è solo il sole al tramonto e il cielo azzurroviola.Grazie per il commento.Siccome scrivi cose che mi piacciono, commentami sempre di getto, sulla tua prima impressione( soprattutto se non ti piace)...ovviamente se vuoi.Un bacio.