lunedì 23 novembre 2009



A una donna piace l'uomo che la ami e che sia convintamente se stesso. A un uomo piace la donna che lo ami e che sappia trasformarsi in tutte quelle altre del suo immaginario erotico.
Ma intuendolo. Quando questo avviene, si fondono 
amore del piacere e piacere dell'amore  . 

 Leone

15 commenti:

Buba ha detto...

a un pensiero così perfetto non si può aggiungere proprio nulla.... complimenti è uno splendido aforismo

leone ha detto...

Grazie Buba,è "leggermente" autobiografico, anche se "non proprio" realizzato...:-)))

stella ha detto...

Ecco, ti ho insegnato proprio questo!

leone ha detto...

Stella,ma era il caso di dirlo a tutti? Chissà quanti mormorii,adesso...:-)))

stella ha detto...

Leo...non preoccuparti!

Vittoria A. ha detto...

concordo con Buba, e' un pensiero perfetto. conosci davvero bene l'animo delle persone!

Buba ha detto...

il bello è proprio queso.... mormorare ! sai quanti vorrebbero sapere cosa ci sta dietro alle mie !!! curiosi !

Giulia ha detto...

Alla donna piace l'uomo che la ami e che nell'essere se stesso non distolga mai l'attenzione, sia passionale e ricco di "calore", all'uomo piace la donna che lo ami che gli rifletta tutte le componenti positive delle altre donne anelate da sensualità, dolcezza, passione ed erotismo condito con la fantasia.
Spontaneamente, come indole innata o predisposizione. Il piacere di amare ed essere amati raggiunge vertici molto alti.
Ho parafrasato sul tuo post, dal punto di vista anche femminile.
Bacio
Giulia

leone ha detto...

Vittoria,grazie...più che altro conosco bene il mio e un pò quello femminile (per via delle molte sorelle e di alcune morose..):-)))Baci!

leone ha detto...

Buba,in questo caso, si dice il peccatore,non il peccato.:-)))Un bacio!

leone ha detto...

Giulia,grazie del contributo femminile...peraltro già "annusato" nelle tue poesie.:-)). Baci.

Miryam ha detto...

Bellissimo aforisma ...
Non sempre, tuttavia, si può ottenere tutto! Purtroppo...:DDD
E poi amore e piacere si "stringono" nei rispettivi corpi e, soprattutto nei rispettivi cervelli, e si fondono e non è più possibile distinguerli ... l'uno senza l'altro non potrebbe sopravvivere.
Questo è L' AMORE PASSIONALE ...
poi esistono anche altri tipi di amore ma, non c'è dubbio, che nulla possa mai travolgere come la passione, quella autentica!

Buona serata!

leone ha detto...

Myriam,grazie!Io credo che a tutto ciò vada aggiunto un altro "ingrediente": una forte sensibilità "poetica" da parte di entrambi...perchè uno/a può fare miracoli con la sua, ma se la risposta dell'altra/o non è adeguata, alla fine ci si stanca.Baci!

Miryam ha detto...

Se ci mettiamo anche la sensibilità"poetica" in un rapporto amoroso passionale da parte di entrambi, mi verrebbe da dire..."chi può fermare il fiume che corre verso il mare"???...:DDD

Ci avviciniamo verso il sublime della passione, non impossibile certo, ma molto raro...:)))

Buona serata!

leone ha detto...

Eh si Miriam, con l'attrazione reciproca,l'amore e anche una comune sensibilità "poetica" si è quasi in paradiso:-)))Baci!