giovedì 14 gennaio 2010


 SI CERCANO

Niente può cancellare
I nostri pensieri
Anche se fino a ieri...
Non vogliono finire
A perdersi nel niente
Perchè sono dentro di noi 
E si dicono le cose
Che non osiamo più dire
(Per una qualche assenza)
Ma abbiamo sempre in mente
Solo con la  paura di scoprire
Quello che mai vorremmo, poi
 L'indifferenza
Loro  si cercano
Non si fanno ingannare
Si parlano con entusiasmo 
E non hanno timore
A dirsi quello che noi potremmo
Fare.
Si  pensano col cuore

Leone



12 commenti:

Anonimo ha detto...

Poesia melensa e scritta coi piedi.Mi sa che non ti vuole.Lascia perdere.

Miryam ha detto...

Versi molto intensi.
Sono stata colpita dallo stile contenutistico di questa poesia.
Hai dato una forma autonoma ai "pensieri" quasi questi procedessero per una strada tracciata dal fato.
E' come se fossero quasi indipendenti dall'intelletto delle persone coinvolte ed invece queste sono "soggiogate" dalla loro forza.
Non sono d'accordo con l'anonimo sul melenso...secondo me invece è una poesia scritta con il cuore.
I pensieri "viaggiano" quando c'è la volontà che li sostiene, a volte anche senza una razionalità apparente.
UN BACIO!

leone ha detto...

Grazie Miriam...ho provato a seguire un'intuizione concedendomi qualche licenza logica perchè mi piaceva l'idea di una "volontà" autonoma e con suoi pensieri rispetto a un "intelletto"...c'è un pò di Schopenhauer (che mi piace sempre leggere)...comunque sarà sicuramente l'ultima in tema...ho esaurito argomenti e parole:-))) BACI,mon tresor!

Vittoria A. ha detto...

Mi ha commosso. Molto intensa e molto forte, mi ricorda un quadro che ho visto tempo fa e di cui non ricordo l'autore, in ci sono due persone avvinte e quasi sollevate da terra nel loro abbraccio.

Vittoria A. ha detto...

PS. grazie per il Kharma che mi hai madato nel messaggio precedente! Sei stato davvero gentile!Lo attendo con ansia! :D

leone ha detto...

Grazie per il commento,Vittoria...e il potente kharma arriverà anche in Scozia:-)))

stella ha detto...

Bei pensieri, mi piacciono...

DIANA B ha detto...

A parte questo anonimo, che il solo fatto di esserlo la dice lunga.... io trovo questi tuoi pensieri veramente molto belli, perchè qua è proprio il cuore che parla, certamente non in modo "melenso". Il cuore però, ricorda, non "esaurisce" mai parole ed argomenti, è sempre pronto a trovarne di nuovi e forse migliori.
Un abbraccio, baciotti Bruna

leone ha detto...

Grazie Stella.

leone ha detto...

Grazie Bruna per la condivisione.Baci!

Felinità ha detto...

Uno scritto particolare articolato in modo particolare. Interessante e struggente. Un miagoloso saluto felino miaoooooùùùùùùù

leone ha detto...

Grazie,Fel...faccio esperimenti di stile avendo sempre in mente i miei "canoni" preferiti (Rilke,Leopardi,Montale,la Storni...) e però in questo modo "studio" meglio le mie emozioni,per quello mi piace la poesia...solo la musica la supera per immediatezza.Ricambio con baci, il ruggito non è il massimo:-)))