sabato 13 febbraio 2010


 DENTRO DI ME

Mi allungherò come anaconda
nelle paludi del Pantanale
fissando ipnotico il tuo sguardo
 insaziabile animale
con una brama immonda.
 Soltanto un  attimo per guizzare
crudele avvolgerti tra le mie spire
nel fango inferno ti  farò male
un lungo bacio  lento morire
nell' agonia della notte nera
e  le tue ossa da frantumare.
Per ingoiarti  intera

Leone


26 commenti:

DIANA B ha detto...

Leone....lasciando stare l'anaconda...un po' stritolatrice... li vuoi gli auguri di San Valentino? Naturalmente inteso non in modo consumistico, ma come capacità di amare e desiderio di essere amati.
Ciaoooooo, anche buona domenica Bruna

Felinità ha detto...

meno male niente sdolcinatezze valentiniane ......
ultimamente sei in una fase creativa "distruttrice",chissà se è un rinascere da Araba Fenice da que - lungo bacio lento morire -
o che altro accadrà ......
Un abbraccio meno stritolante miao

stella ha detto...

E' anche questo amore!

Mistral ha detto...

PArticolare e sensualmente crudele

leone ha detto...

Li prendo volentieri come un bacio di donna,Diana-B, anche se,a dire il vero, non ho mai festeggiato molto questa ricorrenza.Baci!

leone ha detto...

Non si dice spesso "ti mangerei"?...Stella, se non "coglievi" stavolta, saresti diventata il mio prossimo pasto...!

leone ha detto...

Grazie Mistral...o anche crudelmente sensuale, spero...

leone ha detto...

Carinissima Fel,solo la mia ultima morosa voleva festeggiare sempre il S.Valentino,io neanche mi ricordavo il giorno...del resto, come è tipico dei maschi,in qualche occasione non mi sono ricordato neanche di ricorrenze più importanti, come il suo compleanno...Per il tema poetico, io cerco di cavalcare certe sensazioni o sentimenti senza curarmi più di tanto che un/a psicologo/a di passaggio possa pensare a me come a un soggetto affetto da profonde turbe sessuali e potenzialmente pericoloso...per restare in tema, se permetti, stritolo un pò anche te,miaogattosissima.Un bacio!

Felinità ha detto...

Leone se stiamo ad analizzarci uno ad uno, manuia per mania temo che saremmo tutti potenziali pazienti.... attento alla coda mentre stritoli .... miaaaooooo

leone ha detto...

Fel,mi dai lo spunto per "regalarti" un aforisma del grande K.Kraus sugli psicologi (era la fine dell'800...):"Una certa psicanalisi è il mestiere di lascivi razionalisti che riconducono a cause sessuali tutto quel che esiste al mondo. Tranne il loro mestiere"...carina no?...La coda te la tratterò bene e anche il resto...:-)

Miryam ha detto...

E' una poesia dal contenuto metaforico abbastanza forte.
Rivela una capacità di amare in modo totale, istintuale.
Ed è bellissimo.
E l'accoppiata con il brano è "vincente" ...
"Forever, forever, you'll stay in my heart
And I will love you
Forever, forever, we never will part
Oh, how I'll love you" ( dal testo di "heartbreker")
... si ibrida con il tuo "Tu dentro di me"
BACI!

leone ha detto...

Grazie Miriam,ma il titolo è volutamente divertito, visto il soggetto che ho scelto...per me questa poesia equivale a una commedia nero-rosa del cinema,o anche a un cartone animato...la canzone era per "lei" ma forse avrei dovuto mettere "killing me softly"...:-)))Ciao!

Pupottina ha detto...

la poesia, la musica: qui non manca niente!!!!
che romanticismo!!!
buon inizio settimana ^_________^

leone ha detto...

Grazie,Pup...magari l'ultima è più "pulp" che romantica,ma il sentimento ce l'ho messo...:-).Besos.

stella ha detto...

Leo non farmi arrabbiare, devi esprimere dei voti.
Il regolamento va rispettato.

achab ha detto...

Bella poesia,è come una sfida infernale,la trovo anche sensuale,ben scritta.

Anche la poesia sotto è notevole.
Ciao Leone.

leone ha detto...

Grazie,Achab.Buona serata.

Vittoria A. ha detto...

Concordo con stella, questo e' un'altro aspetto dell'amore!

leone ha detto...

Ognuno giudichi..grazie Vic.Un bacio.

Anonimo ha detto...

La poesia è un canto d'amore.
Un amore folle.Fatto di attimi che travolgono.
Quando l'amore travolge ha effetti esagerati,come anche quando finisce.
D'accordo con Mistral.

leone ha detto...

Grazie, anonimo...una poesia può ricercare l'aspetto sensuale e anche quello grottesco, i versi in certi casi sono pure immagini della mente.

Pupottina ha detto...

ciaooooooooooooo
buon weekend

^________^

Anonimo ha detto...

Perchè nelle paludi del Pantanale?
Non mi sembra un luogo adatto ad un incontro romantico, sia pure animalesco come rivela la poesia.
Metafore all'estremo, quasi oltre ma molto ben legate.
Riccardo

leone ha detto...

Grazie Riccardo...il Pantanal è l'habitat principe dell'anaconda e il verso mi piaceva e l'ho trovato funzionale all'allegoria sensual-cannibalesca.Ciao.

Anonimo ha detto...

Leo,mi fa impazzire questa tua poesia!se puoi fanne altre sul genere.Ciaooo!! R

leone ha detto...

Chissà,cara R,anche a me diverte questo stile "esagerato".Ciao!