mercoledì 14 ottobre 2009






IL VENTO
Suono
Che incanta
Primordiale
Ascolta
Sibilare
Nottetempo
Nostalgia
Dell'anima.
Ferale.
Chiede silenzio!
Ogni rumore
Disturba
La sua musica
E tace
 Smarrita
Ogni pianta
 Animale
Vita
Regna
Da sempre
La terra
  dio
Impetuoso
Arcaico
Minerale

  Leone



21 commenti:

Miryam ha detto...

Mi piace il vento...anche quando è impetuoso e mi mette i brividi...
Ascolto la sua voce che mi sussurra parole in codice ... e porta con se i "respiri" degli uomini...
Vorrei volare, a volte, insieme al vento per andare a toccare l'orizzonte...
Molto mirata come composizione... c'è di tutto, o quasi...nostalgia, suggestione, riflessione, voglia di solitudine per un dialogo interiore...
Almeno questo ho colto nel leggerla... Complimenti Leo!
Baci!
P.S.
anch'io ne ho scritto tempo fa una sul vento... "Con il vento" ...:DDDD

leone ha detto...

Grazie Miriam! Anche a me piace impetuoso.Prima o poi farò un viaggio in Patagonia dove soffia sempre....magari potresti venire anche tu... :-))))Baci!

stella ha detto...

Ragazzi...sveglia : io non sono il vento, sono la bufera...
Ti pubblico i versi Leo.

leone ha detto...

Grazie Stella, ti leggo in ritardo di ore.La tua vetrina è come il salotto di Madame de Stael per i blogger...Baci!!

DIANA B ha detto...

Ciao caro Leoncino, splendidi i tuoi pensieri. Amo tutti gli elementi della natura...pioggia, neve, temporale, ma il vento ha per me un fascino particolare...ha una sua voce che a volte pare un lamento. Ho scritto qualcosa sul vento perchè mi porta...nostalgicamente alla mia infanzia...verso la bora del Carso...
Ciao buon fine settimana un abbraccio Bruna

leone ha detto...

Mandi,Bruna!Quando arriva la bora da me (a Mestre),che è il vento siberiano,mi sento nel mio elemento...anche se vorrei steppe e foreste al posto dei caseggiati.Baci! :-)))

stella ha detto...

Mi piacerebbe che tu venissi a commentare sempre sul mio blog di poesie.
Grazie Leo, un abbraccio.

leone ha detto...

Stella...se me lo chiedi tu [ che mi hai fatto da Pigmalion(a)]...ma lo faccio quasi sempre...Comunque agli ordini...con todo mi corazon!Bacio!

stella ha detto...

Grazie tesoro!

Buba ha detto...

ecco qualcosa di me alle prese col... "principe dei sentimenti".... è una vecchia stesura, ma per me sempre attuale.... buona serata ;-)

http://buba-capricciosa.blogspot.com/2009/01/lamore.html

leone ha detto...

Ciao Buba.Fatto!Buona notte.

stella ha detto...

Ti voglio bene, Leo.

leone ha detto...

Grazie Stella!Ma tu conosci solo la versione amabile di Jekill,non quella tenebrosa e crudele di Hide...e io le ho tutte e due. :-)))Ricambio, comunque.Baci!

stella ha detto...

Non puoi essere perfetto, Leo!

leone ha detto...

Stella cara, come la strepitosa battuta finale di "Some like it hot"...ma io di imperfezioni ho il record...mi salvo solo perchè sono bellissimo e affascinante :-DDDDDDD.Baci!

Buba ha detto...

Ciao leone, quello che mi hai detto è quasi tutto vero e ti spiego perché.
Io non scrivo perché sono appassionata di letteratura, ma per “necessità”, scrivo solo da 3 anni, prima non avevo mai sfornato un rigo….
Siccome scrivere delle poesie che trattano di vari temi su un diario non serve a nulla, ho pensato che condividendole avrei potuto essere utile a qualcuno…. La parola giusta al momento giusto per intenderci. Il mio scopo è quello di far vivere al lettore le stesse mie emozioni.
Il mio stile da protezione da sguardi indiscreti che ne scaturisce è quindi una conseguenza di questa mia scelta, in quanto voglio condividere sì i sentimenti e le emozioni, ma non le situazioni e/o le persone che mi hanno ispirato questa o quella poesia. Nel momento in cui leggete, vivete una piccola parte della mia vita e dei miei pensieri.
Non si tratta quindi di "pudicizia" o "distacco", nei confronti dell’amore e di tutte le sue “varianti”, bensì lo sforzo per regalarvi la “vibrazione vera”.

Un bacio

leone ha detto...

Condivido tutto,Buba...anche perchè uno scritto pubblicato,meglio se in poesia,può avere un grande "kharma", può modificare, come si dice in fisica per la gravità o il magnetismo, il "campo" circostante...Ricambio il bacio.

Giulia ha detto...

E' impetuoso, carico di forza in cui rimarchi un sentire viscerato con cui ti sovrapponi, ho notato che ogni rigo inizia con lettera maiuscola tranne "dio" ... percezione di qualcosa di più esteso?
Grazie della visita!
Oso anch'io chiedere il tuo giudizio sulle poesie, mi fa molto piacere oscuro e raggiante cavaliere!
Un bacio
Giulia

leone ha detto...

Grazie Giulia!In genere uso le maiuscole all'inizio di ogni verso per rimarcarlo,cercando io di seguire,seppur in modo non ortodosso,la metrica.In questo caso invece era necessario trattandosi di versi sciolti e soprattutto indipendenti,non inseriti in strofe.Il vento "dio" era una necessità riferendomi alla sua "deità" pagana,in maiuscolo avrebbe generato equivoci.Io vengo spesso da te, non te ne sei accorta? Il problema è che quella splendida musica di sottofondo(Sade...?)qualche volta mi deconcentra su quello che vorrei scriverti.:-) Bacio!

Giulia ha detto...

...avevo capito che vi era un senso, la minuscola infatti toglieva la concezione divina.
Certo che mi sono accorta della tua frequenza non passi innosservato!!!! Misterioso, a volte ermetico quando scrivi i tuoi testi, ma con una percezione sensoriale sorprendente.
Bacio
Giulia

Giulia ha detto...

Cristina Aguilera "HURT" e "Loving you" Cafè del Mar...
La musica del mio sito...